it en fr es de




IN SEDE da lunedì a venerdì: 09:00 - 13:00 / 16:00-18:30

            sabato e altri orari SU APPUNTAMENTO
    
Tel. 070.2086124
Whatsapp ed emergenze: +39.349 25 45 345

u
0
 
Il tuo carrello è vuoto

TOUR DEL MESSICO

Tra colori e sensazioni messicane

da € 3.440,00
Partenza da: Roma Fiumicino      
Trattamento: come da programma      
Durata: 10 giorni / 8 notti      
Scadenza: 29/05/2023      
Descrizione
 
Gallery
 
;
Listini
 
u
Mappa
 
Video
 
Guestbook
 
Contatti
 
Tour del Messico
tra colori e sensazioni messicane
10 giorni - 8 notti
da Roma
fino a maggio 2023


volo di linea in classe economy da Roma Fiumicino



Tour:
  •  Mexico Lindo - Tour di 8 giorni/ 7 notti

    Tour Esclusivo con partenze garantite, minimo 2 massimo 15 partecipanti

    Città del Messico - San Cristobal De Las Casas - Palenque - Campeche - Merida - Riviera Maya

 Sistemazioni alberghiere:

  •  Cancun 1 notti

    Aloft Cancun    

    Pernottamento e prima colazione



In questa proposta sono incluse le seguenti offerte:

  • Tour Esclusivo con partenze garantite, minimo 2 massimo 15 partecipanti
  • Guide Esclusive professionali parlanti italiano, selezionate
  • Menu selezionati con un soft drink incluso, scelta tra 3 set menu
  • Una bottiglietta d’acqua a bordo del veicolo inclusa
  • Possibilità di scelta hotel di categoria Deluxe (con supplemento)
  • Guida itinerante con minimo 7 partecipanti (solo per la parte di tour Chiapas e Yucatan)
  • Bagno nel Cenote Dzul-Ha e pranzo all’Hacienda Sotuta de Peon
  • Ultima notte ad Akumal sempre prevista

trasferimenti inclusi
assicurazione e assistenza in loco

itinerario:

Giorno 1 - Volo in partenza da Roma Fiumicino arrivo a Dallas Volo in partenza da Dallas arrivo a Mexico City

Arrivo all'aeroporto internazionale di Cittá del Messico e trasferimento in hotel. Cena libera e pernottamento.


Hotel: Barceló México Reforma o similare

Giorno 2 - Città del Messico

Città del Messico
Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e partenza per la Basilica di Nostra Signora di Guadalupe, il secondo Santuario più visitato nel mondo dopo la Basilica di San Pietro in Vaticano, si visita la Basilica nuova, dove si trova l'immagine originale della Madonna di Guadalupe, venerata in gran parte dell'America Latina. Proseguimento per Teotihuacan, situata a 50 chilometri dalla capitale. Visita del sito, che fu uno dei più importanti centri di culto del periodo Classico meso-americano, ed ebbe il suo maggior splendore tra il 250 ed il 600 d.C. Probabilmente fu la più grande città del periodo pre-ispanico. Detta “La Città degli Dèi” ha due grandiose piramidi, in omaggio alle divinità del Sole e della Luna. Oggi occupa una superficie di 4 kmq, con grandi viali, le piramidi ed i templi. La Piramide del Sole si trova sul lato orientale della Calzada de los Muertos, il lungo viale che divide il sito in due parti: la Piramide della Luna, che si trova al termine della Strada dei Morti, ed è più piccola rispetto a quella del Sole, ma la cima è alla stessa altezza. Interessanti sono anche le sculture di Quetzalcoatl, il serpente piumato, le teste di alcune divinità, tra cui Tlaloc, il dio della pioggia, il Tempio di Quetzalcoatl, il Palazzo del Giaguaro con i suoi murales. Pranzo in ristorante. Al termine rientro e visita dello Zocalo di Città del Messico: nel Centro Storico vi sono alcuni dei più importanti edifici religiosi e storici della città: la Cattedrale Metropolitana, situata al lato del Palazzo Nazionale, costruita  su un sito Azteco al cui interno si può ammirare l'Altar de los Reyes, realizzato in oro in stile churrigueresco; il Palazzo Nazionale, costruito sopra quelle che furono le abitazioni di Montezuma, nel cui cortile interno si possono  ammirare gli spettacolari murales di Diego Rivera che narrano la storia del Messico; il Templo Mayor, del periodo azteco della fondazione della città. Al termine rientro in hotel. Pernottamento.


Giorno 3 - Volo in partenza da Mexico City arrivo a Tuxtla Gutierrez

Città del Messico - Tuxtla Gutierrez  (volo interno 01.30 hrs) - San Cristobal de Las Casas (2.200 m)
Prima colazione in hotel. In mattinata trasferimento in aeroporto e partenza per Tuxtla Gutiérrez, la capitale del  Chiapas, via d'accesso principale per chi vuole visitare lo Stato. Arrivo e proseguimento per Chiapa de Corzo, da dove si parte per effettuare l'escursione in lancia nel suggestivo Canyon Sumidero. Il Canyon si è  formato circa 12 milioni di anni fa,   grazie all'erosione delle acque del  Rio Grijalva,   che attraversano questa profonda fenditura lunga circa 15 km, con pareti di roccia che s'innalzano per circa 1.200 m, e rappresenta l'habitat ideale per animali a rischio d'estinzione: la scimmia ragno, il coccodrillo di fiume, iguane. Una vegetazione lussureggiante ricopre le alte pareti del Canyon. Al termine trasferimento a San Cristóbal de las Casas, città fondata dagli spagnoli e segnata da secoli di isolamento geografico. Èqui che nel 1994 è iniziata la rivolta zapatista: è una delle più belle città del Messico, per la sua armonica composizione urbana, con imponenti edifici religiosi decorati, oltre che con esempi del barocco spagnolo, anche da manufatti indigeni di etnia Tzotzil, Tzeltal e Lacandona, che risiedono tutt'ora nei dintorni della città. Le sue case con i tetti coperti da tegole rosse e le strade selciate riflettono la sua storia coloniale spagnola. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento.


Hotel: Sombra del Agua o similare

 

 


Hotel: Barceló México Reforma o similare

Giorno 4 - San Cristobal De Las Casas

San Cristobal de Las Casas - San Juan Chamula - Zinancatan
Prima colazione in hotel.  Al mattino breve visita della città, pervasa da un seducente fascino coloniale: visita del mercato locale, uno dei più tipici della regione, dove giornalmente centinaia di indigeni si ritrovano per vendere i loro prodotti e della Chiesa di Santo Domingo, in stile barocco. Quindi partenza per la visita alle comunità indigene di San Juan Chamula e Zinacantán. I villaggi indigeni di San Juan Chamula e Zinacantán sono distanti rispettivamente 10 e 22 Km da San Cristóbal de las Casas. San Juan Chamula è il centro spirituale e amministrativo degli indios Chamula, mentre Zinacantan è un villaggio rurale, dedito alla produzione di tessuti ed all'agricoltura. La visita offre l'opportunità di conoscere gli usi, i costumi e l'artigianato delle due comunità indigene appartenenti all'etnia Tzotzil, e le loro abitudini religiose. La società Chamula è organizzata  in base alla rotazione di cariche pubbliche, cargos: gli uomini che sono scelti sono obbligati a lasciare la loro casa per un anno e a servire la comunità, in genere come uomini politici o sacerdoti. Rientro a San San Cristóbal de las Casas e pranzo in ristorante. Pernottamento


Hotel: Sombra del Agua o similare

Giorno 5 - Palenque

San Cristobal de Las Casas - Agua Azul -  Palenque (215 km) 
Al mattino presto partenza per Palenque, dopo circa 2 ore sosta a Ocosingo e prima colazione in ristorante. Al termine proseguimento per Agua Azul, arrivo e visita delle meravigliose cascate. Questa bellissima serie di cascate si forma dalle acque del Río Tulijá e scende a “terrazza”, creando una serie di piscine naturali. Il colore turchese intenso è la maggiore peculiarità delle cascate. A seconda dei sedimenti che l'acqua trascina, non sempre è possibile però ammirarne tale colore intenso. Se la portata dell'acqua non è abbastanza potente, le piccole piscine naturali  lasciano scoperto il bordo bianco, formato da roccia calcarea. La sosta offre l'opportunità di  fare il bagno nelle vasche naturali alla loro base, mentre si osserva lo splendido scenario offerto  dalla rigogliosa vegetazione tropicale. Al termine trasferimento a Palenque. Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento


Hotel: Villa Mercedes Palenque o similare

Giorno 6 - Campeche

Palenque - Campeche (190 km)
Prima colazione in hotel. Al mattino  visita alla zona archeologica di Palenque: le rovine di Palenque, una delle zone archeologiche più importanti del mondo Maya, sono considerate da molti come le più belle del Messico, soprattutto per la luce iridescente che dona un particolare fascino alla zona. Palenque si trova nel cuore di una selva dal clima tropicale. Sorprendenti i templi e gli edifici che risalgono al Periodo Classico: fra le sue costruzioni più importanti: il Palazzo Reale, con la sua grande torre, che spicca sul resto dell'edificazione; i Templi del Sol, della Cruz e della Cruz Foliada, che circondano la Plaza del Sol ed il misterioso Tempio delle Iscrizioni, dove nel 1952 fu scoperta la tomba con il sarcofago superbamente intagliato di Re Pakal, il potente Re Maya della cittàPalenque è tutto quello che un sito archeologico dovrebbe essere: misterioso, solenne, ben conservato e imponente, per la sua splendida collocazione in mezzo alla giungla. Nel pomeriggio partenza per Campeche, affacciata sulla Baia omonima, nel Golfo del Messico, con un bellissimo lungomare. Lungo il percorso sosta e pranzo in ristorante. All'arrivo breve visita della città antica, racchiusa e fortificata, con torri e muraglie innalzate per difendere la Colonia dalle incursioni dei pirati. All'interno delle vecchie mura la città conserva, anche al giorno d'oggi,   un tipico sapore coloniale,   con bellissime case patrizie ed austere chiese. Sistemazione in hotel e pernottamento.

 


Hotel: Plaza Campeche o similare

Giorno 7 - Merida

Campeche - Merida (195 km)
Prima colazione in hotel. Partenza per Uxmal e visita della zona archeologica: un progetto maestoso, uno spettacolare ambiente selvatico, e piramidi e templi di pietra calcarea rosa rendono Uxmal una delle città antiche più affascinanti  della regione Puuc, che in lingua maya yucateca significa "colline": le rovine di Uxmal, in effetti, si trovano proprio su un territorio collinare. Questo sito è stato uno degli insediamenti maya più importanti dello Yucatán, e raggiunse il massimo del proprio splendore durante il tardo periodo classico. Uxmal significa "costruita tre volte" in lingua maya yucateca; questo nome fa riferimento alla costruzione della Pirámide del Adivino, o Piramide dell'Indovino. Questa costruzione dalla forma ovale è unica nel suo genere, ed è la struttura più alta dell'intero sito. Fu costruita in varie fasi e la sua influenza, che si ritiene fosse talmente forte da farsi sentire persino nelle zone più centrali del Messico, si riflette anche nel suo stile architettonico. L'architettura dello stile puuc è caratterizzata da incisioni complesse, mosaici dai disegni geometrici incisi nella roccia e maschere di Chaac, il dio della pioggia. Queste caratteristiche, nelle rovine di Uxmal, sono particolarmente evidenti,   e si possono ammirare al meglio nel Cuadrángulo de las Monjas, o "Quadrilatero delle monache", e nella decoratissima facciata del Palacio del Gobernador. A differenza delle altre città maya dello Yucatán, Uxmal non disponeva di fonti naturali di acqua, per cui il dio della pioggia, Chaac, era particolarmente adorato e venerato dagli abitanti di questo antico centro. Pranzo eal ristorante dell'Hacienda Sotuta de Peon, visita dell'Hacienda e del Cenote Dzul-Ha  con possibilità di effettuare il bagno nelle acque cristalline. Nel pomeriggio proseguimento per Mérida e breve visita della città, vivace capitale dello stato messicano dello Yucatán, che  gode di un ricco patrimonio maya e coloniale. Il punto centrale della città è rappresentato da Plaza de la Independencia, circondata dalla Cattedrale di Mérida, simile a una fortezza, e dall'Iglesia de la Tercera Orden, in pietra calcarea bianca, risalenti all'epoca coloniale, e  costruite utilizzando resti di antichi templi maya. Sistemazione in hotel. Pernottamento.

 


Hotel: Courtyard Marriott o similare

Giorno 8 - Riviera Maya

Merida - Chichen Itza - Riviera Maya (410 km)
Prima colazione in hotel. Al mattino partenza per Chichen-Itza,   il  sito  archeologico  più  maestoso del Mundo Maya,  un ibrido architettonico, testimonianza perfetta della grandezza raggiunta dalla civiltà Maya. Il suo nome deriva dalla parola Maya “Chi” che vuol dire bocca, “Chen” che significa bene e “Itzá” riferito alla tribù che abitava questa zona. Fu un importante centro della cultura Maya-Tolteca tra l'XI ed il XII secolo, la cui fusione si ritrova nelle numerose  immagini di Chaac-Mool, nei rilievi di serpenti, giaguari, aquile e atlanti. Al popolo degli Itzá si deve la costruzione della grande piramide di Kukulkán, detta “El Castillo”, che domina il centro cerimoniale e la quale in realtà è un calendario Maya: la somma dei gradini è 364 e l'ultimo gradino che porta al tempio sulla sommità è il 365°, ovvero il ciclo solare completo. Il Tempio dei Guerrieri, il Tempio di Chaac-Mool e il Campo del Gioco della Pelota appartengono alla fase di influenza tolteca. Degno di nota è l'Osservatorio a pianta circolare che rammenta la scala a chiocciola. Tra gli altri edifici facenti parte del parco archeologico troviamo la Piattaforma dei Crani, il tempio dei Giaguari e il Cenote, pozzo sacro naturale di circa 60 metri di diametro dove avvenivano i sacrifici umani. Nel pomeriggio proseguimento per la Riviera Maya e sistemazione presso l'hotel prescelto per l'eventuale soggiorno balneare. Fine dei servizi. 




Hotel: Aloft Cancun    

Camera: Partial Lagoon View

Giorni 9 - 10 - Volo in partenza da Cancun arrivo a New York (JFK) Volo in partenza da New York (JFK) arrivo a Londra Heathrow Volo in partenza da Londra Heathrow arrivo a Roma Fiumicino

da € 3440 p.p.